Il miglior consiglio fin dall’inizio: l’acqua è semplicemente la bevanda migliore che puoi dare al tuo corpo. Piatto o frizzante, non ha carboidrati ed è un ottimo dissetante. Aggiungi un pizzico di sale a lui se hai influenza keto o mal di testa.

Un’altra buona scelta è il tè o il caffè, ma ovviamente senza zucchero! Un bicchiere di vino a volte va bene.

Elenco dettagliato di carboidrati per bevande comuni

Ricorda che con una dieta chetogenicarigida, devi mantenere i carboidrati molto bassi. Di solito è meglio mantenere l’assunzione di carboidrati attraverso le bevande il più basso possibile e mangiare i carboidrati disponibili sotto forma di alimenti come verdure fresche. Di seguito è riportato un elenco dettagliato di carboidrati in una porzione tipica bevande diverse.

  • L’acqua 0 ne beve più che puoi!
  • Acqua con limone 0
  • Tea 0 a zolletta di zucchero aggiunge 4 grammi
  • Caffè 0 latte aggiunge circa 1-3 grammi di carboidrati
  • Bevande analcoliche dietetiche 0 dolcificanti artificiali possono causare altri problemi, consulta l’articolo “Bevande analcoliche nella chetosi. e questo articolo sull’argomento!
  • Vino, 140 ml 2
  • Latte di mandorle, senza zucchero 250 ml 2
  • Acqua di cocco, 240 ml 9
  • Tè Kombucha, 350 ml 10 questa è la media dei tè commerciali. Il tè Kombucha fatto in casa varia a seconda del tempo di fermentazione e può contenere leggermente meno carboidrati.
  • Succo di verdura, 240 ml 11 la quantità di carboidrati può variare. L’aggiunta di succo di frutta aggiunge più carboidrati.
  • Latte intero, 240 ml 11
  • Latte di soia, 240 ml 12
  • Birra, 350 ml 13
  • Succo d’arancia, 240 ml 26
  • Bevanda energetica, 250 ml 28
  • Tè freddo zuccherato, 350 ml 32 Questa è la media della maggior parte dei prodotti commerciali per tè freddo che differiscono per dolcezza.
  • Smoothie, 350 ml 36 varia a seconda del contenuto. Può anche essere povero di carboidrati.
  • Bevanda rinfrescante / bibita, 350 ml 39
  • Frappuccino, 350 ml 50 tutte le bevande di caffè dolce sono ricche di carboidrati.
  • Frullato, 300 ml 60 non parte di una dieta chetogenica.

Bevande alcoliche

Molte bevande alcoliche sono ricche di carboidrati, alcune contengono oltre 30 grammi per porzione. (Articolo del blog)

Ad esempio, i cocktail e le bevande miste di solito si basano su ingredienti ricchi di carboidrati e zuccherati come succo di frutta, bibite, dolcificanti o sciroppi. Una birra normale è composta da amido e può contenere oltre 12 grammi di carboidrati in una singola lattina.

Ma anche per una dieta cheto, c’è una vasta selezione di bevande alcoliche a basso contenuto di carboidrati. Vino, birra leggera e forme pure di alcol come whisky, rum e gin contengono pochi o nessun carboidrato per porzione e possono essere facilmente combinati con bevande a basso contenuto di carboidrati come Seltzer, bibite dietetiche o acqua tonica senza zucchero.

I più interessanti sono i vini. Questi possono anche essere gustati durante la dieta chetogenica. Certo sempre con moderazione! Vale la pena dare un’occhiata alla nostra gamma di vini ketogenici nel negozio.

Indipendentemente dalla dieta, è sempre meglio tenere a bada il consumo di alcol per evitare effetti dannosi.

Come regola generale, le donne dovrebbero attenersi a un massimo di un drink al giorno e gli uomini a due o meno.

Qui la dimensione è importante!

Bere una bibita zuccherata durante la dieta chetogenica non è mai una buona idea, ma anche le dimensioni contano. Una bottiglia grande (1 litro o più) contiene più carboidrati di quanti ne puoi consumare in un’intera settimana.

Una bibita analcolica può espellere la chetosi per un giorno, ma una bottiglia grande può prevenire la chetosi per alcuni giorni o anche per un’intera settimana.

Se soffri di diabete o insulino-resistenza, assicurati di evitare tutte le bibite zuccherate per mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue e bassi livelli di insulina.

Bevanda analcolica dietetica si o no?

Negli ultimi 40 anni, le bevande analcoliche dietetiche – senza calorie o carboidrati – hanno conquistato un enorme mercato in tutto il mondo, il che promuove l’idea che è possibile bere una bevanda dal sapore di zucchero senza gli svantaggi e le conseguenze dello zucchero reale. Sfortunatamente, non è così facile.

Addolciti con prodotti artificiali come aspartame, sucralosio o acesulfame K, queste bevande dietetiche non sono necessariamente utili per una perdita di peso prolungata o una salute migliore.

Il problema è che loro per mantenere il desiderio di gusto dolce, che può influenzare l’avanzamento della dieta chetogenicae mantenere la dipendenza da zucchero. Funzionano con gli stessi sensori delle papille gustative dello zucchero reale e riducono la capacità di percepire i sapori naturali e la dolcezza dei cibi reali. Alcuni dolcificanti possono ancora innescare una reazione di zucchero nel sangue e insulina e contribuire alla conservazione del grasso.

Gli studi hanno scoperto che i loro effetti a lungo termine su molti fattori di salute sono ancora sconosciuti, ma che possono cambiare molti processi corporei come il metabolismo, il microbioma e la regolazione dell’appetito.

Certo, bere bevande analcoliche dietetiche è probabilmente meglio che bere bevande analcoliche zuccherate. Tuttavia, se riesci a eliminarli entrambi dalle tue abitudini quotidiane di bere, la tua salute e il tuo girovita ti saranno sicuramente grati e si mostreranno in modo apprezzabile!

Puoi bere frullati di proteine ​​durante la dieta cheto?

Sì. I frullati di proteine ​​sono una colazione semplice e veloce per chi segue una dieta chetogenicache non vuole mangiare un frullato. Ad esempio, la polvere proteica al cioccolato è un’ottima aggiunta al caffè se sei abituato a prendere una moka mentre vai in ufficio.

Naturalmente, non tutte le polveri proteiche hanno pochi carboidrati, quindi è necessario controllare l’etichetta. raccomanda una polvere che contiene proteine ​​di canapa e zucca, che viene digerita lentamente e che ti mantiene sazio più a lungo. Prova una polvere proteica che è quasi priva di carboidrati per i diete cheto.

Conclusione

Ci sono molte bevande chetogeniche, ma l’unica alternativa perfetta è l’acqua. Se vuoi bere qualcosa di diverso dall’acqua normale, assicurati di leggere gli ingredienti e le informazioni nutrizionali sulle etichette. Molte bevande popolari contengono tonnellate di zucchero e possono interferire con il meglio dalla tua dieta chetogenica.

Se la tua bevanda preferita non è nell’elenco, ciò non significa che non puoi berla. Per scoprire se la bevanda è chetogenica, guarda i valori nutrizionali. Annota i carboidrati totali e sottrai la fibra dai carboidrati totali per ottenere i carboidrati netti.

Notare anche la dimensione della porzione. Alcune bevande hanno porzioni che non sono quelle che si consumano realmente.

Una volta che hai capito la dimensione della porzione, la quantità totale di carboidrati e carboidrati netti, analizza quali carboidrati mangi negli alimenti come le verdure quel giorno e poi decidi se vuoi davvero bere la bevanda e quanto. Ma come già accennato, non puoi sbagliare con l’acqua!