La celiachia è un vero mal di testa da gestire perché dovrai evitare molti dei tuoi cibi preferiti. Ma cheto senza glutine?

Non necessariamente.

Questo post esaminerà tutto ciò che devi sapere su cheto e diete prive di glutine. Discuterò se tutti i prodotti cheto sono privi di glutine, cosa dovresti cercare e se il cheto aiuta a gestire la celiachia.

Cheto senza glutine?

Keto e senza glutine sono abbastanza simili, ma non sono la stessa cosa.

Keto si concentra sulla rimozione di tutti i carboidrati aumentando l’assunzione di grassi per innescare la chetosi. Durante la chetosi, i nostri corpi usano i chetoni come carburante invece del glucosio. Questo offre benefici per la salute come:

  • Perdita di peso
  • Abbassare i livelli di zucchero nel sangue e di insulina
  • Ridotto rischio di sviluppare condizioni croniche come il diabete

Ma alcuni prodotti cheto, in particolare pane e prodotti da forno, a volte usano il glutine come stabilizzatore. Quindi, quando mangi questi pane, ciambelle e torte, non ti eliminerai dalla chetosi, ma stai comunque consumando glutine che sconvolge lo stomaco.

È vero anche il contrario. Solo perché un alimento è privo di glutine non significa che sia salutare. Quinoa, riso, avena e grano saraceno vanno bene con una dieta priva di glutine. Ma hanno un punteggio GI superiore a 50, il che significa che aumentano la glicemia e l’insulina fino allo zucchero da tavola.

Quali sono le differenze tra cheto e senza glutine?

Abbiamo spiegato che non tutti i prodotti cheto sono privi di glutine mentre gli alimenti senza glutine non sono necessariamente sani. Ora diamo un’occhiata ad alcune differenze chiave.

Keto si concentra sull’abbassamento dei carboidrati a meno del 5%

Rimuoviamo quasi tutti i carboidrati dalla nostra dieta e li sostituiamo con grassi e proteine ​​di qualità su cheto. Gli alimenti comuni che troverai in una dieta cheto includono:

  • Tagli di carne grassi
  • Uova
  • Pescare
  • Latticini
  • La verdura

Questi alimenti aumentano la produzione di chetoni del tuo corpo. Gli studi dimostrano che i chetoni migliorano la potenza del cervello, aumentano i livelli di energia e riducono persino il rischio di sviluppare malattie gravi come l’Alzheimer e le malattie cardiache.

Ma anche se stai ottenendo tutti questi benefici su keto, se mangi prodotti a basso contenuto di carboidrati che contengono glutine, sentirai gli effetti collaterali.

Quando mangi una dieta priva di glutine, non stai riscontrando nessuno di questi benefici. La maggior parte delle diete prive di glutine contiene ancora riso, pane senza glutine, quinoa e altri alimenti che ti mettono fuori combattimento dalla chetosi.

Stai ancora aumentando l’infiammazione quando mangi senza glutine

I prodotti senza glutine possono comunque contenere carboidrati, zuccheri, conservanti e altre forme di additivi. Quindi, se mangi regolarmente questi alimenti trasformati, stai ancora innescando un’infiammazione, rendendo difficile la tua salute.

Ma con il cheto, ti concentri sull’evitare i carboidrati e non sull’innescare l’infiammazione. Questa è una differenza essenziale perché l’infiammazione è un fattore significativo alla base della maggior parte delle malattie croniche.

Il tuo corpo innesca l’infiammazione in risposta a una minaccia. Aiuta a prevenire che le lesioni diventino fatali e che le infezioni si diffondano.

Ma se stai mangiando cibi trasformati che il tuo corpo percepisce come minacce, sei sempre in questa modalità di combattimento o fuga, causando danni a lungo termine.

Quindi, anche se sarai in grado di gestire la celiachia con una dieta priva di glutine, attiverai comunque l’infiammazione mangiando cibi trasformati ad alto contenuto di carboidrati. Ecco uno studio che delinea i pro ei contro di una dieta senza glutine per le persone celiache.

Quali sono le somiglianze tra cheto e senza glutine?

La più grande somiglianza tra le due diete è che hanno dimostrato di prevenire, gestire e curare molteplici disturbi cronici.

Senza glutine può curare eruzioni cutanee, allergie e altri problemi di salute

Eviti i sintomi dell’allergia al grano come diarrea, affaticamento, nausea e costipazione con una dieta priva di glutine.

Ma nel libro Toxic Staple di Anne Sarkisian, troverai anche storie di pazienti che guariscono problemi come:

  • Sindrome dell’intestino irritabile
  • Acne cistica
  • Respirazione difficoltosa
  • Allergie
  • Depressione
  • Cervello annebbiato

Il motivo principale per cui le persone risolvono così tanti problemi di salute con una dieta priva di glutine è che il 95% delle persone intolleranti al glutine non viene diagnosticato.

Anche se non sei sensibile al glutine, uno studio del 2012 condotto in Brasile ha rilevato che le diete prive di glutine riducono il grasso corporeo, l’aumento di peso e la resistenza all’insulina.

Keto previene e gestisce il diabete, l’obesità e alcuni tumori

Una dieta chetogenica offre anche benefici per la salute a molti gruppi di persone che lottano con:

  • Obesità
  • Diabete
  • Malattia del fegato grasso
  • Epilessia
  • Alcuni tipi di cancro

Poiché il tuo corpo utilizza il grasso come fonte di carburante principale su cheto, è molto più facile perdere peso. Inoltre, non stai mangiando molti carboidrati, abbassando i livelli di insulina. E poiché l’insulina è l’ormone di accumulo di grasso, la perdita di peso diventa facile.

Il livello di insulina più basso offre un altro vantaggio. Semplifica la gestione del diabete perché diventi più sensibile all’insulina.

Diversi studi dimostrano che una dieta chetogenica aiuta a gestire la steatosi epatica, l’epilessia e persino alcuni tipi di cancro.

Combina Keto e senza glutine per i migliori risultati

Perché non utilizzare i principi della dieta chetogenica e priva di glutine per gestire la celiachia rimanendo in chetosi e riducendo l’infiammazione.

Fare questo è semplice. Puoi rimanere senza glutine mentre sei in chetosi. Evita semplicemente i cibi ricchi di carboidrati e stai lontano dai prodotti da forno cheto che possono contenere glutine.

Quindi non stai solo gestendo la tua celiachia, ma stai alimentando il tuo corpo con cibi che riducono il rischio di malattie come il diabete, le malattie cardiache e il morbo di Alzheimer. Noterai anche che ti senti più energico e che la nebbia del cervello appartiene al passato.

Suggerisco di mangiare cibi come:

  • Carne
  • Pescare
  • Uova
  • Verdure biologiche
  • Latticini come formaggio, panna e burro

Per un elenco più completo leggi il nostro articolo sulla lista della spesa cheto. Vuoi anche stare lontano dagli alimenti trasformati, anche se sono privi di glutine o a basso contenuto di carboidrati. La maggior parte dei pani a basso contenuto di carboidrati sono ripieni di glutine, mentre i prodotti senza glutine contengono spesso oltre 100 grammi di carboidrati netti.

Copriamo cosa cercare quando si acquistano prodotti chetogenici senza glutine.

A cosa dovrei prestare attenzione quando acquisto prodotti Keto senza glutine?

Quando acquisti generi alimentari che sono sia keto-friendly che privi di glutine, è meglio attenersi a cibi integrali. In questo modo, puoi preparare ricette keto senza glutine gustose ma salutari. Tuttavia, se stai cercando qualcosa per sbarazzarti delle voglie di zucchero e carboidrati, usa questi suggerimenti quando fai acquisti.

Certificazione di terzi

Un certificato di terze parti è la prima cosa da cercare quando fai acquisti se sei affetto da celiachia.

Quando un marchio riceve questo certificato, il prodotto viene sottoposto a test estremi. Queste terze parti eseguono analisi degli ingredienti, spesso test degli impianti, audit degli impianti e persino test sui prodotti standard.

Un’azienda che vende prodotti con questa etichetta è garantita senza glutine. Tuttavia, non lo rende adatto alla chetoterapia e continuerai ad aumentare la glicemia e l’insulina. Quindi è fondamentale controllare quali ingredienti stanno usando.

Alcuni ingredienti nocivi

Quando leggi le etichette dei prodotti, fai attenzione a ingredienti come:

  • Avena
  • Lievito
  • Patata dolce
  • Salsa di soia
  • Grano
  • Farina di tapioca

Tutti questi ingredienti contengono alti livelli di glutine e carboidrati, quindi devi evitarli a tutti i costi. A volte troverai etichette con grano duro, farro o farro. Questi sono tutti nomi alternativi per il grano.

Inoltre, cerca tutto ciò che ti espelle dalla chetosi come fecola di patate, amido alimentare modificato, sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio e zucchero da tavola.

Invece, dovrebbe usare cibi integrali come tuorli d’uovo come stabilizzante, farina di cocco come base e dolcificanti naturali per un sapore extra. Alcuni dei migliori dolcificanti sono la stevia, l’estratto del frutto del monaco, lo xilitolo e l’eritritolo.

Il numero di carboidrati

Ma la cosa principale da cercare quando si acquistano prodotti senza glutine e cheto è il conteggio dei carboidrati.

Non deve essere zero carboidrati, ma dovrebbe avere meno di 10 grammi di carboidrati per porzione. Il nostro corpo va in chetosi quando si limitano i carboidrati a meno di 30-50 grammi al giorno. Quindi mangiare più di 10 grammi di carboidrati in una sola seduta influenzerà la chetosi.

Oli di semi vegetali

Quando segui le ricette senza glutine, evita gli oli di semi vegetali come l’olio di colza, di soia e di girasole poiché sono ingredienti altamente tossici. Potrebbe non portare alla sensibilità al glutine o metterti fuori dalla chetosi, ma innesca un’infiammazione che porta a diversi tipi di malattie croniche.

Occorrono 98 spighe di grano per fare cinque cucchiai di olio di mais. Quindi un lungo processo industriale è dedicato all’estrazione dell’olio da questi minuscoli semi. Produce più volte oli vegetali riscaldati e candeggina, facendoli diventare rancidi.

Un altro problema con questi oli è che si ossida rapidamente. Questo processo di ossidazione rilascia sottoprodotti come le aldeidi che sono tossiche per l’uomo.

Invece, opta per alternative più sane come l’olio di cocco, il lardo o l’olio di avocado.

Alcuni dei nostri prodotti senza glutine preferiti provengono da The Great Low Carb Bread Company e Perfect Keto.

Una dieta chetogenica può gestire la sensibilità al glutine?

Una dieta a basso contenuto di carboidrati è uno strumento efficace per la gestione della celiachia e della sensibilità al glutine, dato che si evitano i prodotti che contengono glutine. Promuove anche la perdita di peso, livelli di insulina più bassi e un ridotto rischio di sviluppare diverse malattie croniche.

Una volta superata l’influenza cheto, noterai un aumento sostenuto di energia e cervello.

Considerazioni finali su una dieta chetogenica senza glutine

La dieta chetogenica e priva di glutine condivide molte somiglianze. E sebbene la maggior parte degli alimenti cheto siano privi di glutine, alcuni pani cheto usano ancora il glutine come stabilizzante, che può causare sintomi indesiderati per i celiaci.

Inoltre, molti alimenti senza glutine come riso e quinoa contengono carboidrati e hanno un punteggio GI elevato. Ciò attiverà l’infiammazione mentre aumenta i livelli di glucosio nel sangue e insulina.

Quindi prova a implementare i principi della dieta chetogenica e priva di glutine per i migliori risultati. Mangia cibi chetonici come tagli di carne grassi, verdure biologiche, uova e pesce evitando il pane a basso contenuto di carboidrati che utilizza glutine.