I mirtilli sono un alimento base nelle diete di molte noci salutari in quanto è il frutto con il più alto contenuto di antiossidanti.

La ricerca mostra che questi antiossidanti riducono il rischio di disturbi cronici come il cancro e le malattie cardiache.

Ma puoi mangiare mirtilli rimanendo in chetosi?

Questo post coprirà tutto ciò che devi sapere sul consumo di mirtilli con cheto mentre guardo alcune delle mie ricette preferite di mirtilli cheto.

Quanti carboidrati contengono i mirtilli?

Puoi goderti i mirtilli con una dieta chetogenica, ma solo con moderazione. Una tazza contiene 21 grammi di carboidrati totali e 17,5 grammi di carboidrati netti.

Questo lo rende il frutto perfetto da aggiungere a frullati e ciotole per la colazione.

Tuttavia, suggerirei di non usarlo come spuntino perché è facile perdere il conto di quanto stai mangiando a causa del gusto delizioso. Lo zucchero in eccesso può anche aumentare i livelli di glucosio nel sangue e avere un impatto negativo sulla salute dell’intestino.

Informazioni nutrizionali sui mirtilli

Ecco il valore nutrizionale di una tazza di mirtilli:

  • 84 calorie
  • 21 grammi di carboidrati totali
  • 17,5 grammi di carboidrati netti
  • 1,1 grammi di proteine
  • 0,49 grammi di grasso
  • 14 grammi di zucchero totale

Stai anche consumando il 24 percento del tuo fabbisogno giornaliero di vitamina C, il 36 percento del tuo fabbisogno di vitamina K e tracce di ferro, potassio e magnesio.

3 potenti benefici per la salute del mirtillo

Sebbene ci siano innumerevoli benefici per la salute supportati dalla scienza nei mirtilli, eccone alcuni che mi hanno colpito:

  • Contiene più antiossidanti della maggior parte della frutta
  • I mirtilli favoriscono la crescita dei capelli
  • Ti aiuta a perdere peso

Contiene più antiossidanti della maggior parte della frutta

Il motivo principale per cui i medici raccomandano di mangiare i mirtilli è a causa degli antiossidanti.

Gli antiossidanti sono composti che prevengono e rallentano il danno delle cellule causato dai radicali liberi. E a causa dei nostri malsani stili di vita moderni, i radicali liberi possono distruggere le cellule a una velocità superiore a quella considerata accettabile.

Senza antiossidanti, non c’è niente per combattere questi radicali liberi.

Fortunatamente, una tazza di mirtilli ha 10 volte la raccomandazione di antiossidanti dell’USDA, vale a dire quercetina e antocianidina.

Gli studi dimostrano che la quercetina riduce il gonfiore e migliora la funzione immunitaria, mentre l’antocianidina aumenta la salute del cervello.

I mirtilli promuovono la crescita dei capelli

I mirtilli contengono una sostanza chimica vegetale chiamata proantocianidine, che stimola la crescita dei capelli. Quindi, se vuoi far crescere i capelli più spessi e più lunghi, considera di mangiare mezza tazza di mirtilli al giorno.

Ti aiuta a perdere peso

Il consumo quotidiano di mirtilli può aiutarti a perdere peso poiché ha un impatto positivo sui geni che regolano l’accumulo e la combustione dei grassi.

La ricerca mostra anche che i mirtilli hanno quantità significative di catechine, un antiossidante brucia grassi.

Quindi, combinati con una dieta chetogenica pulita, i mirtilli sono un potente strumento che crea un ambiente per la perdita di peso.

Come introdurre i mirtilli nella tua dieta cheto

Queste sono alcune delle mie ricette cheto preferite:

  • Pane ai mirtilli Keto
  • Muffin ai mirtilli Keto
  • Jamboree di mirtilli cheto

Pane ai mirtilli Keto

Adoro fare uno spuntino con questo pane ai mirtilli cheto quando ho voglia di carboidrati e ho bisogno di soddisfare la mia voglia di dolci perché ha dolcificanti naturali che non ti fanno uscire dalla chetosi.

Per questa gustosa ricetta cheto, avrai bisogno di:

  • Cinque uova
  • Un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • mezza tazza di eritritolo
  • Tre cucchiai di panna da montare pesante
  • Due tazze di farina di mandorle
  • Un cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
  • Due cucchiai di farina di cocco
  • Tre cucchiai di burro fuso
  • Una mezza tazza (o più) di mirtilli congelati

Inizia aggiungendo ingredienti umidi come uova, estratto di vaniglia, eritritolo e panna in una ciotola capiente e mescolandoli con uno sbattitore elettrico.

In un’altra ciotola, mescolare la farina di mandorle, la farina di cocco e il lievito.

Successivamente, unisci gli ingredienti secchi e bagnati con il burro fuso e mezza tazza di mirtilli. Personalmente aggiungo più mirtilli perché mi piace addentarli ad ogni fetta.

L’ultimo passo è cuocerlo in forno a 350 gradi Fahrenheit per 50 minuti e divertiti!

Muffin ai mirtilli Keto

I muffin ai mirtilli Keto sono un delizioso spuntino senza zucchero con una dieta a basso contenuto di carboidrati poiché è facile da conservare e puoi mangiarlo quando sei in viaggio o aspetti i tuoi figli a scuola.

Per questa ricetta, avrai bisogno di:

  • ⅔ tazza di crema di formaggio
  • Due uova
  • Due cucchiai di burro
  • Un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Una tazza e un quarto di farina di mandorle
  • ⅓ tazza di eritritolo
  • Una tazza e mezza di lievito in polvere
  • Un pizzico di sale
  • Una mezza tazza di mirtilli
  • Tre once di crema di formaggio a dadini

Come la ricetta del pane ai mirtilli, la miscelazione non dovrebbe richiedere più di 15 minuti.

Per prima cosa, aggiungi la crema di formaggio, le uova, il burro e l’estratto in una terrina e sbatti con uno sbattitore elettrico.

Quindi, mescola la farina di mandorle, l’eritritolo e il lievito in una ciotola separata e uniscili agli ingredienti bagnati, producendo un impasto morbido.

Metti questo impasto in una teglia per muffin e aggiungi tanti mirtilli quanti ne vuoi sopra con un po’ di formaggio cremoso a dadini. Metti i tuoi muffin in forno per 30-40 minuti a 340 gradi e sei a posto.

Jamboree al mirtillo Keto

Questo jamboree ai mirtilli si sposa bene con i muffin e il pane ai mirtilli e richiede meno di cinque minuti per essere preparato.

Ti servono solo quattro ingredienti:

  1. Una tazza di mirtilli freschi
  2. Due cucchiai di succo di limone
  3. Tre cucchiai di eritritolo
  4. Un cucchiaino di gomma di xantano

Basta mettere gli ingredienti in una pentola a fuoco vivo e portarli rapidamente a ebollizione.

Questo dissolve il dolcificante e la gomma di xantano, facendo scoppiare le bacche e rilasciando il suo succo.

Una volta che inizia a bollire, togli la pentola dal fuoco, lascia sobbollire per cinque minuti e sentiti libero di goderti il ​​tuo jamboree con pane senza glutine.

Puoi mangiare mirtilli secchi su Keto?

Le aziende aggiungono zucchero e additivi ai mirtilli essiccati in modo che non scadano e possano rimanere sugli scaffali per mesi.

Mezza tazza di mirtilli essiccati contiene oltre 50 grammi di carboidrati, 190 calorie e meno di cinque grammi di fibre.

Questo ti fa uscire dalla chetosi.

Tuttavia, la frutta secca presenta anche altri pericoli.

Gli additivi e i conservanti contengono tossine che scatenano l’infiammazione. L’uso a lungo termine aumenta le possibilità di sviluppare cancro, malattie cardiache e diabete.

Gli integratori di mirtilli sono sicuri?

Ma se non sei un grande fan dei mirtilli o vivi in ​​una zona in cui sono costosi, opta per gli integratori. Le aziende producono queste polveri estraendo tutti gli antiossidanti e le sostanze nutritive del mirtillo e mettendole in polvere.

Ciò consente di sperimentare i benefici per la salute senza consumare carboidrati e zuccheri.

Quali sono alcune alternative ai mirtilli su Keto?

Se vuoi cambiare la tua dieta sostituendo i mirtilli con un’altra gustosa alternativa cheto, considera queste opzioni:

  • Fragole
  • More
  • Acai
  • Frutto della passione
  • Mirtilli

Fragole

Le fragole sono un’alternativa keto-friendly ai mirtilli perché hanno 11 grammi di carboidrati totali e 7,9 carboidrati netti per tazza.

Questo è di gran lunga inferiore al conteggio netto di carboidrati dei mirtilli di 17,5 grammi.

Quindi, se hai voglia di fare uno spuntino con la frutta cheto mentre guardi un film, opta per le fragole poiché dovrai mangiarne cinque tazze prima che inizi a interferire con la chetosi.

Gli studi dimostrano che le fragole offrono anche potenti benefici per la salute come una migliore salute del cuore e un minor rischio di cancro.

More

Con solo sei grammi di carboidrati netti, le more sono un altro frutto a basso contenuto di carboidrati con un alto contenuto di antiossidanti.

Ha anche molte fibre rispetto ai mirtilli e alle fragole, rendendolo lo spuntino perfetto in caso di stitichezza.

Acai

L’acai è una pianta originaria del Sud America, quindi è un’alternativa economica ai mirtilli su keto se vivi in ​​Sud America. Una tazza ha 2,7 grammi di carboidrati netti, il che significa che non ti farà uscire dalla chetosi.

L’acai ha l’aspetto e il sapore dei mirtilli e offre proprietà antitumorali e antinfiammatorie simili.

Frutto della passione

Un frutto della passione contiene 2,3 grammi di carboidrati netti e solo 17 calorie. Quindi ti manterrà in chetosi e ti aiuterà a perdere peso.

Se stai già mangiando mirtilli, more e fragole, il frutto della passione aggiunge varietà al tuo piano alimentare poiché fornisce antiossidanti senza che tu debba mangiare bacche.

Ma è fondamentale mangiare solo uno o due frutti della passione al giorno. Una volta che inizi a mangiarne diversi, l’assunzione di carboidrati aumenta fino a oltre 30 grammi, il che interferisce con la chetosi.

Mirtilli

I mirtilli rossi sono un frutto ricco di fibre e povero di zuccheri totali, quindi puoi gustarli con cheto.

Una tazza contiene 4,2 grammi di carboidrati netti e 2,3 grammi di fibre.

Puoi utilizzare il contenuto di fibre per contrastare i frutti ad alto contenuto di carboidrati e aiutarti a rimanere in chetosi. Questo perché la fibra attenua la risposta dei carboidrati, riducendo l’assunzione netta di carboidrati.

Considerazioni finali sul consumo di mirtilli su Keto

I mirtilli sono uno dei pochi frutti che puoi gustare con moderazione nelle diete a basso contenuto di carboidrati poiché una tazza contiene 17,5 grammi di carboidrati netti.

Poiché ha il maggior numero di antiossidanti di tutti i frutti, è un must in una sana dieta cheto. Questi antiossidanti combattono i radicali liberi e riducono la possibilità di sviluppare problemi cronici.

E se non hai voglia di mangiare mirtilli, opta per frutta keto-friendly come fragole, more, acai, frutto della passione e mirtilli rossi poiché sono anche a basso contenuto di carboidrati e gustosi.

Altre domande comuni su una dieta cheto sono “posso mangiare” cose come anguria, ciliegie, ravanelli, zucca, barbabietole e carote. Leggi il nostro articolo completo su ciascuno per ulteriori informazioni.