Le barbabietole sono un ortaggio delizioso che contiene elevate quantità di potassio, acido folico e magnesio. Sono anche ricchi di fibre che aiutano a controllare i livelli di zucchero nel sangue.

Tuttavia, le barbabietole sono cheto?

Bene, in questo post scoprirai se le barbabietole sono keto-friendly, i vantaggi di mangiare barbabietole e alcune alternative alle barbabietole.

Mangiare barbabietole con una dieta cheto: sì o no?

No, le barbabietole non sono chetoniche in grandi quantità. Se stai cercando di entrare in chetosi o perdere peso, ti suggerisco di stare lontano dalle barbabietole poiché contengono carboidrati e zuccheri semplici.

Ma se sei già in chetosi e sei soddisfatto del tuo peso corporeo, sentiti libero di mangiare barbabietole. Contiene molta fibra che funge da tampone per il contenuto di carboidrati. Tuttavia, è comunque importante mangiare solo piccole quantità in modo da non farti uscire dalla chetosi.

Mangiare piccole quantità di barbabietole può fare miracoli per il tuo fegato perché aiuta a disintossicare le sostanze chimiche e trasformarle in particelle innocue.

Le barbabietole sono anche ricche di colina e altri nutrienti che scompongono il grasso nel fegato. Quindi, se hai una malattia del fegato grasso e sei in cheto, considera di aggiungere alcune porzioni a settimana nella tua dieta.

Ma come faccio a sapere quanta barbabietola è sufficiente?

Quanti carboidrati ci sono nelle barbabietole?

Una tazza di barbabietole cotte contiene 13 grammi di carboidrati, nove grammi di zucchero e 3,8 grammi di fibre.

Ciò rende possibile mangiare una tazza di barbabietole perché il limite giornaliero di carboidrati netti è di circa 30-50 grammi su cheto.

Tuttavia, se stai cercando di perdere peso, ti consigliamo di prendere in considerazione alcune alternative keto-friendly.

Quali sono alcuni sostituti della barbabietola keto-friendly?

Se stai cercando una verdura che abbia un sapore simile alle barbabietole ma non contenga carboidrati, considera le seguenti alternative.

Ravanello

I ravanelli sono uno dei migliori ortaggi a radice poiché è ricco di sostanze nutritive. È come una versione mini delle barbabietole. Ho notato che i ravanelli hanno un sapore pepato se li mangiamo crudi; tuttavia, friggerli o cuocerli rimuove questo sapore aspro.

E sebbene i ravanelli assomiglino a barbabietole, contengono tre volte meno carboidrati.

In una tazza di ravanelli otterrai:

  • 24 calorie
  • 0,1 grammi di grassi sani
  • quattro grammi di carboidrati
  • due grammi di fibra

Ciò si traduce in un conteggio di carboidrati netti di soli due grammi!

Tuttavia, un vantaggio unico per i ravanelli è che contiene molto zolfo. Questo lo rende uno dei migliori alimenti per seni sani. L’alto contenuto di zolfo aiuta a liberare il muco dai seni profondi del corpo.

Quindi, se soffri di seni ostruiti, considera di spremere alcuni ravanelli e aggiungi un po’ di zenzero e limone. Questa bevanda potrebbe avere un sapore un po’ forte, ma è super efficace per eliminare il muco nei seni paranasali.

Polvere di radice di barbabietola rossa

Un altro modo per provare il delizioso gusto delle barbabietole senza l’alto contenuto di carboidrati è acquistare un po’ di polvere di barbabietola rossa e usarla come colorante alimentare naturale.

Tuttavia, quando acquisti polvere di barbabietola rossa, leggi sempre l’etichetta. Molte polveri contengono additivi che causano infiammazione, OGM e conservanti.

Cerca invece delle polveri di barbabietola rossa che non contengano additivi.

Un cucchiaino di polvere di barbabietola rossa contiene solo due grammi di carboidrati netti.

Cavolo rosso

Il cavolo rosso è un’ottima fonte di vitamina A e C. Sebbene la sua vitamina A sia sotto forma di beta-carotene, offre comunque molti vantaggi come la riduzione del rischio di malattia di Alzheimer e il miglioramento della salute del cuore.

Una tazza di cavolo rosso contiene cinque grammi di carboidrati e due grammi di fibre. Ciò si traduce in un contenuto netto di carboidrati di tre grammi, che lo rende perfetto per una dieta a basso contenuto di carboidrati. Inoltre, con solo 22 calorie in una tazza, è un’ottima alternativa alla barbabietola se stai cercando di perdere peso.

Tuttavia, il grande vantaggio del cavolo rosso è che contiene un fitonutriente chiamato antociani. Diversi studi dimostrano che gli antociani hanno proprietà antitumorali.

Uno dei nostri modi preferiti per usare il cavolo rosso è nella nostra ricetta Keto Egg Roll In A Bowl.

Pomodori

I pomodori contengono vitamine essenziali come:

  • Potassio
  • Acido folico
  • Beta carotene
  • Vitamina C

I pomodori sono anche una delle migliori verdure keto-friendly. Una tazza di pomodori contiene 4,8 grammi di carboidrati, 1,5 grammi di fibre e 3,2 grammi di zucchero. Questo gli conferisce un conteggio di carboidrati netti di soli 3,3 grammi.

Rispetto ai pomodori, le barbabietole hanno tre volte più carboidrati e zucchero. Questo rende i pomodori una buona opzione per la perdita di peso.

Tuttavia, se soffri di permeabilità intestinale o di qualsiasi condizione autoimmune, riduci la quantità di pomodori nella tua dieta.

I pomodori contengono lectine, una proteina che le piante creano per difendersi dagli insetti e da altri predatori. Quando si consumano elevate quantità di lectine, si attaccheranno al rivestimento dell’intestino e causeranno infiammazioni e altri problemi al tratto digestivo.

Sedano

Il sedano è una delle migliori verdure che puoi mangiare con una dieta chetogenica.

Quando acquisti il ​​sedano, vale la pena acquistare biologico perché la maggior parte delle aziende spruzza il sedano con diversi tipi di pesticidi, che provocano infiammazioni.

Con il sedano biologico, puoi immergerlo nel burro di noci, nell’hummus o nel condimento per l’insalata.

Il sedano è anche super povero di carboidrati. Una tazza di sedano contiene tre grammi di carboidrati totali e solo 1,4 grammi di carboidrati netti.

Le barbabietole in salamoia sono cheto-amichevoli?

Le barbabietole in salamoia sono un grande no quando sei a dieta cheto. Rispetto alle barbabietole crude, il contenuto di carboidrati delle barbabietole in salamoia è troppo alto.

Una tazza di barbabietole in salamoia contiene 27,5 grammi di carboidrati quasi privi di fibre.

Se stai cercando una verdura a basso contenuto di carboidrati che sappia di barbabietola, considera l’utilizzo di ravanelli. È super facile da marinare. Tutto quello che devi fare è aggiungere dei ravanelli in un barattolo, versare sopra l’aceto caldo con sale e spezie e conservarlo in frigorifero per circa tre o cinque giorni.

Potresti anche aggiungere un cucchiaino di polvere di barbabietola rossa e non saprai nemmeno la differenza.

Puoi bere succo di barbabietola con una dieta a basso contenuto di carboidrati?

Bere anche una piccola quantità di succo di barbabietola ti metterà fuori dalla chetosi. Una porzione da otto once di succo di barbabietola contiene 23 grammi di carboidrati totali e 21 grammi di carboidrati netti. Questo è più della metà del tuo limite giornaliero.

Invece, bevi il succo di ravanello. Ha il sapore del succo di barbabietola e contiene solo due grammi di carboidrati netti. Il succo di ravanello è anche la bevanda perfetta se soffri di seni ostruiti. Lo zolfo nei ravanelli allevia la congestione del seno.

Puoi mangiare i verdi di barbabietola su Keto?

Si, puoi! Una tazza di barbabietola cruda contiene 1,6 grammi di carboidrati e solo 0,2 grammi di carboidrati netti.

Le barbabietole potrebbero non avere un buon sapore quando le mangi crude, quindi considera di tritarle finemente e aggiungere carne macinata e verdure a foglia. Puoi anche aggiungere barbabietole alle tue ricette cheto preferite. In questo modo, ottieni fibre nella tua dieta senza assaggiare le barbabietole.

È cheto?

Abbiamo una serie di articoli che coprono alcuni degli alimenti più comunemente messi in discussione su una dieta cheto. Dai un’occhiata a questi se sei confuso su qualcuno di questi alimenti.

L’ultima parola su sono le barbabietole Keto?

Le barbabietole sono ricche di diverse vitamine e minerali essenziali; purtroppo contengono molti carboidrati.

Se stai cercando di entrare in chetosi, evita le barbabietole perché possono ritardare il processo. Considera di mangiare alcune alternative come ravanelli, cavolo rosso e polvere di barbabietola rossa.

Tuttavia, se sei già in chetosi e sei soddisfatto del tuo peso, mangiare barbabietole con moderazione non farà molto male.