Le cipolle sono un alimento base di quasi tutte le diete, ma chi è a dieta cheto spesso chiede: le cipolle sono cheto? Come verdure non a foglia, contengono alcuni carboidrati che potrebbero non renderle appropriate per ogni dieta cheto. Tuttavia, molte persone a dieta chetogenica utilizzano la cipolla nei loro pasti quotidiani senza alcun problema e, per la maggior parte, le cipolle sono keto-friendly se usate correttamente.

Di seguito, discuteremo ulteriormente le cipolle con una dieta cheto, incluso come usarle per rimanere in chetosi, quali cipolle sono le migliori per una dieta cheto e alcune alternative che puoi utilizzare nella tua cucina per fornire il sapore e la salute benefici delle cipolle senza tanti carboidrati. Iniziamo!

Perché le cipolle non sono ideali per una dieta cheto?

La risposta alla domanda, sono cipolle cheto, dipende da alcune cose, principalmente da quanto intendi usare. Le cipolle sono generalmente considerate “cheto-friendly”, ma non sono adatte in grandi volumi. Tutti i tipi di cipolle contengono carboidrati. Gli amidi e gli zuccheri nelle cipolle potrebbero potenzialmente spingerti oltre il limite giornaliero di carboidrati netti e farti uscire dalla chetosi.

La maggior parte delle persone a dieta cheto mira a mangiare meno di 50 grammi di carboidrati, che sarebbe molto difficile da raggiungere con solo cipolle. Altre persone che seguono una dieta chetogenica si limitano a 25 g o meno, a volte puntando a 0 g di carboidrati il ​​più vicino possibile.

Mentre le cipolle probabilmente non minaccerebbero il tuo stato chetogenico se mangi meno di 50 g di carboidrati, mezza cipolla in un piatto potrebbe aggiungere abbastanza carboidrati da farti superare il tuo limite se miri a mangiare meno di 5 o addirittura 10 g di carboidrati al giorno.

Quanti carboidrati netti ci sono in una cipolla?

La maggior parte delle varietà di cipolla contiene tra 10 e 15 g di carboidrati per cipolla. Pochi grammi di fibra alimentare portano i carboidrati netti totali tra 8 e 12 g, a seconda del tipo di cipolla.

Quali tipi di cipolle sono più keto friendly?

Il numero di carboidrati che consumerai quando mangi la cipolla dipende dal tipo che usi nel tuo pasto. Le cipolle gialle sono la migliore opzione a basso contenuto di carboidrati, poiché hanno la quantità più bassa di zucchero e carboidrati totali.

Una tazza di cipolla gialla tritata contiene circa 7 g di carboidrati e solo 1 g di fibra alimentare. Dei 6 grammi di carboidrati netti in una cipolla gialla, solo 1 g proviene dallo zucchero. Questo rende le cipolle gialle keto friendly rispetto ad altre varietà.

Le cipolle rosse contengono circa 15 g di carboidrati per tazza di cipolla tritata e circa 12 g di carboidrati netti. Di questi carboidrati netti, circa la metà proviene dagli zuccheri.

Le cipolle bianche contengono circa 15 g di carboidrati per tazza e 3 g di fibre alimentari. Ciò porta i carboidrati netti totali a 12 g con 7 g di zucchero per tazza di cipolla bianca tritata.

Come probabilmente puoi immaginare, le cipolle dolci – a volte chiamate cipolle di Vidalia – sono generalmente considerate l’opzione peggiore per chi è a dieta cheto. Contengono 12 g di carboidrati per tazza, circa 1 g di fibra alimentare e la maggior parte dello zucchero di qualsiasi cipolla: 8 g.

La conclusione: se stai cercando di inserire la cipolla nella tua dieta cheto, la tua opzione migliore è evitare il più possibile le cipolle dolci e le cipolle bianche e favorire le cipolle gialle per il loro basso contenuto di zuccheri e carboidrati totali.

La cipolla in polvere o la cipolla secca va bene per il cheto?

Alcune persone credono che i fiocchi di cipolla essiccati e la polvere di cipolla siano più a basso contenuto di carboidrati e keto friendly rispetto alla cipolla normale. Sfortunatamente, questo è impreciso. La cipolla secca e la cipolla in polvere hanno entrambi gli stessi carboidrati e zuccheri della cipolla normale.

La maggior parte delle fonti conferma che è necessario circa un cucchiaio di entrambi per ottenere il sapore di una cipolla intera. I dati nutrizionali delle forme essiccate di cipolla dimostrano che il contenuto totale di carboidrati, i carboidrati netti e i grammi di zucchero sono quasi uguali quando si sostituisce la cipolla cruda o in polvere.

Fortunatamente, i benefici per la salute delle cipolle, come gli abbondanti antiossidanti, possono ancora essere apprezzati se si utilizzano cipolle essiccate o in polvere.

Come puoi usare le cipolle per rimanere in chetosi?

Anche se le cipolle potrebbero non essere il cibo a basso contenuto di carboidrati perfetto per chi è a dieta cheto, puoi effettivamente usarle per rimanere in chetosi se le includi nella tua dieta con parsimonia. Ci sono alcune cose che devi fare per usare le cipolle con successo con una dieta cheto.

Innanzitutto, scegli le cipolle gialle rispetto ad altre varietà nel tuo pasto cheto il più spesso possibile. Questi hanno il minor numero di carboidrati netti e la quantità più bassa di zucchero per porzione.

In secondo luogo, usali per aggiungere sapore al tuo cibo invece di zucchero o condimenti zuccherati. Tutti desideriamo cibo delizioso e saporito e talvolta utilizziamo zucchero o salse come ketchup, salsa barbecue e condimenti che aggiungono sapore a scapito dei carboidrati. Le cipolle contengono carboidrati e zuccheri ma sono relativamente basse in entrambi, quindi possono racchiudere tonnellate di sapore e aiutarti a evitare altri ingredienti saporiti che sono anche peggiori per il cheto.

Infine, usa le cipolle con parsimonia nella tua dieta cheto. La cosa buona della cipolla è che un po’ fa molto. Probabilmente non hai bisogno di una tazza di cipolla in un pasto per ottenere un sapore audace, quindi ridurre quella quantità a un quarto di tazza fornirà un sapore di carboidrati relativamente basso che non ti farà uscire dalla chetosi.

Quali sono alcune alternative al cheto per le cipolle?

Se sei una dieta chetogenica che abbandona il cheto dopo aver consumato pochissimi carboidrati e lavora instancabilmente per mantenere il consumo di carboidrati il ​​più basso possibile, le cipolle potrebbero non funzionare nella tua dieta. Fortunatamente, ci sono alcune alternative saporite che appartengono alla famiglia dell’allium che puoi usare per rendere i tuoi piatti cheto più eccitanti e audaci senza aggiungere troppi carboidrati netti.

Aglio

L’aglio è una delle migliori alternative a basso contenuto di carboidrati alle cipolle per una dieta cheto. L’aglio è ricco di sapore e, sebbene abbia un sapore nettamente diverso dalla cipolla, spesso fornisce lo stesso gusto audace che desideriamo nei nostri pasti. Ci sono anche vari benefici per la salute nel mangiare aglio, incluso un sistema immunitario potenziato.

Un cucchiaio di aglio è solitamente molto più che sufficiente per insaporire un intero pasto cheto e contiene solo 3 g di carboidrati e circa 1 g di zucchero. Dato il basso contenuto di carboidrati netti, la maggior parte delle persone a dieta cheto può usare tanto aglio quanto può mangiare in un giorno senza preoccuparsi che li spinga fuori dalla chetosi.

scalogno

Lo scalogno è un tipo di cipolla anch’esso appartenente alla famiglia degli allium. Contengono un bel po’ di carboidrati, ma la maggior parte delle persone a dieta cheto usano meno scalogno in una ricetta di quanto farebbero con la cipolla cruda. Il gusto è un po’ più audace, quindi probabilmente utilizzerai una porzione più piccola di scalogno che contiene meno carboidrati netti in generale.

Una porzione da 100 g di scalogno, che è molto! — contiene circa 17 g di carboidrati totali, inclusi 3 g di fibre alimentari e 8 g di zucchero. Questa porzione è più o meno la stessa delle cipolle bianche, ma i carboidrati totali che aggiungerai al tuo piatto saranno inferiori perché è più probabile che ne usi di meno quando cucini il tuo pasto cheto.

Cipolle verdi

Anche le cipolle verdi, chiamate anche scalogno, appartengono alla famiglia degli allium, quindi forniscono lo stesso tipo di sapore di cipolla alle ricette che le richiedono. Come lo scalogno, la maggior parte delle persone usa porzioni più piccole di cipolle verdi per pasto cheto, poiché il gusto è più robusto di quello di una cipolla.

Per una porzione da 100 g o 1 tazza, puoi aspettarti che le cipolle verdi forniscano circa 7 g di carboidrati, 2,5 g di fibre alimentari e solo 2 g di zucchero. La maggior parte dei piatti richiede una porzione di scalogno molto più piccola, quindi il contenuto di carboidrati di ciò che consumi effettivamente sarà molto probabilmente minimo.

Ricette Keto con cipolle

Le cipolle sono un ottimo modo per aggiungere sapore alle tue ricette. È importante tenere d’occhio quanta cipolla stai usando per assicurarti di rimanere al di sotto dei limiti giornalieri di carboidrati. Dai un’occhiata ad alcune delle nostre ricette preferite che utilizzano la giusta quantità di cipolla!

  • Anelli di cipolla Keto Quale modo migliore per ottenere quel delizioso sapore di cipolla se non con un favorito d’infanzia?
  • Insalata Keto Big Mac Proprio come l’hamburger, ma più sano e forse anche più gustoso.
  • Keto Philly Cheesesteak Casseruola Una Philly Cheesesteak è uno dei migliori cibi mai inventati. Questa casseruola porta tutto il sapore senza i carboidrati.
  • Casseruola di insalata di keto taco Se ti mancano le tue insalate di taco da quando hai iniziato il keto, prova questa ricetta.
  • Keto Nachos Per quelle notti in cui non hai voglia di passare molto tempo a cucinare ma vuoi comunque una cena deliziosa.

Conclusione: le cipolle sono keto friendly?

Le cipolle sono saporite e possono aggiungere profondità a quasi tutti i piatti. Inoltre, contengono vitamine e minerali, quindi molte persone a dieta cheto guardano oltre il contenuto di carboidrati per godere dei numerosi benefici per la salute delle cipolle. Tuttavia, contengono carboidrati e una quantità minima di fibre alimentari. La cosa più preoccupante per chi è a dieta cheto è il contenuto di zucchero nelle cipolle. In quantità sostanziali, le cipolle potrebbero causare un aumento dei livelli di zucchero nel sangue e farti uscire dalla chetosi.

Detto questo, chiunque può inserire le cipolle nella propria dieta cheto purché contino i carboidrati e si assicuri che il loro consumo sia al di sotto del limite giornaliero. Se miri a meno di 50 g di carboidrati al giorno, le cipolle contribuiranno molto poco a quel numero. Se il tuo obiettivo è il minor numero di carboidrati possibile, dovresti pianificare di usare le cipolle con parsimonia per aggiungere un po’ di sapore ai tuoi piatti ma senza introdurre troppi carboidrati netti.

Leggi i nostri altri articoli sugli alimenti su cui le persone hanno domande su una dieta chetogenica, tra cui carote, barbabietole, riso, miele, ravanelli, popcorn, ceci e funghi.

Le cipolle possono essere ottime per il cheto se le usi al posto di salse o condimenti ricchi di zucchero o carboidrati per insaporire. Per il contenuto di carboidrati più basso e il sapore massiccio nei tuoi piatti cheto, puoi considerare di sostituire altri membri della famiglia dell’allium con le cipolle, inclusi aglio, scalogno e scalogno.