Internet e i social media sono pieni di storie di successo di dieta chetogenica, con i fan che segnalano benefici come la perdita di peso drammatica, il miglioramento dell’energia e una migliore funzione cerebrale. Supportare contemporaneamente i percorsi di disintossicazione può far andare il tuo corpo rapidamente.

Cos’è la disintossicazione e come funziona? Perché il corpo si disintossica dalla dieta chetogenica? Quali effetti ha questo sul nostro corpo e sulla nostra vita? Domande su domande a cui risponderemo qui per portarti sulla giusta “via del cheto” e tenerti su di essa.

In che modo la dieta chetogenica influenza la disintossicazione?

    La dieta chetogenica aumenta la capacità del corpo di bruciare i grassi e allo stesso tempo migliora diversi aspetti della disintossicazione:

  • Stimola l’autofagia, il “sistema cellulare domestico” del tuo corpo che rimuove dal sistema componenti cellulari vecchi e danneggiati.
  • Attiva Nrf2, un regolatore antiossidante che innesca i processi di disintossicazione cellulare
  • Migliora l’integrità della barriera intestinale (ad esempio, previene un “intestino permeabile”). Un intestino sano è essenziale per la disintossicazione.

Mentre la dieta chetogenicasupporta naturalmente diversi meccanismi di disintossicazione, la rapida perdita di peso che provoca può anche gettare una varietà di tossine dannose dal grasso nella circolazione. La ricerca ha scoperto che una più rapida perdita di peso legata all’alimentazione mobilita i POP dalle riserve di grasso corporeo, aumentando notevolmente i livelli ematici di inquinanti. Se questi veleni non vengono eliminati rapidamente, possono interrompere l’equilibrio ormonale e la funzione metabolica e interrompere improvvisamente la perdita di peso. Combinando il cheto con strategie di disintossicazione naturale, è possibile promuovere la perdita di peso e la disintossicazione di successo.

Guida al supporto della disintossicazione durante la dieta chetogenica

    Con una manciata di semplici strategie, puoi supportare i naturali processi di disintossicazione del corpo, che appaiono soprattutto all’inizio della dieta chetogenica e alleviare i sintomi:

  • Beve molta acqua (naturalmente priva di sostanze nocive, cioè filtrata),
  • – riduce la tua esposizione alle tossine ambientali,
  • -assicurati che la tua dieta chetogenicasia priva di tossine,
  • ti fa sudare per espellere le tossine attraverso la pelle,
  • supporta la tua salute intestinale e
  • supporta una funzionalità epatica sana

Bevi molta acqua (filtrata)

Un’adeguata idratazione è una parte trascurata ma essenziale della disintossicazione. L’apporto idrico ottimale dipende dall’altezza, dall’età, dal livello di attività e dal clima in cui vivi. Se ascolti il ​​tuo corpo e bevi acqua filtrata di alta qualità quando hai sete, puoi sostenere un sano livello di idratazione e sostenere i tuoi reni e il tratto intestinale nei loro sforzi di disintossicazione.

Un effetto collaterale dell’idratazione ottimale è che può contribuire alla perdita di peso. La ricerca suggerisce che una maggiore idratazione favorisce la perdita di peso e una composizione corporea più sana, anche senza un cambiamento nella dieta, aumentando la sazietà e riducendo l’assunzione di cibo.

Riduce l’esposizione alle tossine ambientali

Non dimenticare di ridurre l’esposizione alle tossine nella tua zona! Utilizza bottiglie d’acqua e contenitori per alimenti in vetro o acciaio inossidabile e dispensa incassi per limitare l’esposizione al BPA. Non spruzza pesticidi o erbicidi nel tuo giardino e sul balcone e seleziona i prodotti naturali per la cura della pelle privi di sostanze chimiche che alterano gli ormoni.

Assicurati che la tua dieta chetogenicasia priva di tossine

Il primo passo nel supportare i percorsi di disintossicazione del corpo con la dieta chetogenicaè assicurarsi di ottenere il cibo più pulito e di migliore qualità. I prodotti non biologici, la carne e i latticini contengono spesso residui di pesticidi, antibiotici e ormoni sintetici che interrompono l’equilibrio ormonale e i percorsi di disintossicazione.

L’esposizione cronica a basse dosi di antibiotici e pesticidi in carne e latticini può scatenare la resistenza all’insulina e l’obesità alterando il microbioma intestinale. Per limitare la tua esposizione a questi prodotti chimici dannosi, acquista l’agricoltura biologica, il pascolo e / o i prodotti catturati in natura, come il tuo budget lo consente. La scelta di prodotti biologici riduce anche l’esposizione del tuo corpo a pesticidi ed erbicidi che alterano gli ormoni.

Molti alimenti e integratori dietetici cheto contengono dolcificanti artificiali e questi additivi possono fare più danni che benefici nella perdita di peso. I dolcificanti artificiali cambiano l’equilibrio dei batteri buoni e cattivi nell’intestino, il che a lungo termine porta a problemi di zucchero nel sangue e possibili aumenti di peso.

Ti fa sudare per espellere le tossine attraverso la pelle

Un numero crescente di risultati della ricerca indica che la sudorazione è un importante percorso di disintossicazione per il corpo. L’esercizio fisico e la sauna sono due metodi per indurre la sudorazione e l’eliminazione delle tossine. Se vai in sauna per 20-30 minuti, assicurati di bere molta acqua in seguito in modo da poter rimuovere rapidamente le tossine rilasciate durante la sauna.

Supporta la salute dell’intestino

Un microbioma intestinale robusto è essenziale per la disintossicazione. I batteri intestinali utili abbattono una varietà di inquinanti, tra cui ormoni e micotossine.

Tuttavia, le tossine ambientali possono anche disturbare il sano equilibrio dei batteri nell’intestino e quindi compromettere la disintossicazione. Se supporti i tuoi microbi intestinali con una dieta ricca di fibre e probiotici, puoi aumentare la loro resistenza alle tossine e mantenere occupati i percorsi di disintossicazione.

Per sostenere i microbi intestinali, mangia almeno 3-4 porzioni di verdure non amidacee, come ad esempio Verdure a foglia verde, broccoli, cavolfiori, asparagi e avocado. Le verdure non amidacee forniscono fibre che promuovono la crescita di batteri intestinali benefici e supportano la disintossicazione del fegato e dei reni.

L’integrazione di probiotici può aiutare a disintossicare i prodotti chimici ambientali. È stato scoperto che le specie probiotiche del lattobacillo inibiscono il trasporto di metalli pesanti e micotossine nelle cellule intestinali, riducendo così l’esposizione complessiva del corpo alle tossine.

Anche le specie probiotiche negli alimenti fermentati, come crauti e kimchi, possono aiutare a stabilire un microbioma sano.

La dieta chetogenicafa bene alla disintossicazione del fegato?

La dieta chetogenicaha dimostrato di supportare livelli sani di zucchero nel sangue e insulina in una vasta gamma di popolazioni. Questo è importante perché l’obesità e l’insulino-resistenza sono fondamentali per lo sviluppo del fegato grasso.

Le diete ricche di carboidrati sono la causa principale di questi problemi metabolici. Al contrario, le diete a basso contenuto di carboidrati possono invertire i disordini metabolici a lungo termine. Anche se è ancora un po ‘presto per richiedere diete a basso contenuto di carboidrati come terapia epatica, diversi studi sono promettenti.

Supportare la funzionalità epatica

La natura offre un’abbondanza di regolatori che supportano una sana funzionalità epatica. Il cardo mariano è stato usato nella medicina botanica tradizionale per secoli per malattie del fegato come l’epatite. La ricerca moderna supporta l’uso tradizionale del cardo mariano e mostra che la silimarina, uno dei componenti principali del cardo mariano, protegge il fegato da sostanze chimiche dannose e allo stesso tempo sostiene la chetosi.

Il glutatione, il “super antiossidante” del corpo, protegge dagli effetti dannosi delle tossine ambientali e supporta la disintossicazione epatica di fase II, riducendo la reattività delle tossine e preparandole all’escrezione.

La maggior parte del metabolismo epatico delle tossine si svolge sulle membrane delle plasmacellule, che contengono dal 40 al 50% di fosfatidilcolina. La fosfatidilcolina è stata usata per decenni nella medicina biologica tedesca per trattare le malattie del fegato, incluso il fegato grasso non alcolico. L’inclusione della fosfatidilcolina nel protocollo di disintossicazione protegge le cellule dalle tossine e allo stesso tempo migliora la funzionalità epatica e il flusso biliare, che è essenziale per la disintossicazione. La cosiddetta congestione epatica si verifica quando le tossine non possono essere rimosse dal corpo abbastanza rapidamente.

Le verdure contenenti zolfo, comprese le verdure crocifere e le verdure della famiglia Allium, supportano anche la disintossicazione nella fase II. Le verdure crocifere includono broccoli, cavolfiori, cavoletti di Bruxelles, cavoli, ravanelli e rapa, mentre le verdure Allium includono aglio, porri e cipolle .

Conclusione

Hai bisogno di disintossicazione durante la dieta chetogenica?

La disintossicazione avviene da sola e inizia 1-2 giorni dopo l’inizio della dieta chetogenica. È anche noto come influenza cheto. Alcuni organi non possono disintossicarsi con i carboidrati durante una dieta normale.

Ad esempio, il fegato non ottiene molto amore, ma è importante quanto il cervello e il cuore per mantenerti in vita e allegria.

Il tuo fegato aiuta a disintossicare il sangue, è vero, ma le tossine non vengono immagazzinate nel fegato. Per questo motivo, non è possibile “disintossicare” il fegato. Una pulizia del fegato non ha senso nel vero senso della parola. Tuttavia, dovresti supportare la funzionalità epatica. Quindi il tuo fegato può disintossicarti.