La carne di pollo è un alimento base in molte delle nostre cucine, ma sai per quanto tempo il pollo può stare fuori prima che cresca batteri nocivi e ti metta a rischio di una malattia di origine alimentare?

Continuate a leggere per scoprirlo quando è sicuro mangiare il tuo pollo? e quando dovresti buttarlo via AL PIÙ PRESTO.

Quanto tempo può stare fuori il pollo crudo?

Hai presente quel momento in cui torni a casa dalla spesa e vuoi sederti per un po’ prima di disimballare tutto il cibo? Una pausa di mezz’ora dovrebbe andare bene, ma tieni presente che la carne di pollo cruda può restare temperatura ambiente per circa due ore prima che vada male.

Secondo il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, puoi lasciare il pollo crudo per due ore a temperatura ambiente, oppure un’ora se la temperatura è superiore a 90 gradi Fahrenheit.

I batteri hanno bisogno di un ambiente confortevole per crescere e lo fanno ovunque tra 40°F e 140°F! Anche se pensi che il bagagliaio della tua auto sia abbastanza freddo e pensi di poter tranquillamente lasciare il pollo crudo lì dentro per fare altri acquisti, 40 ° F potrebbero essere freddi per te ma mangiare carne avariata ti lascia nella zona di pericolo.

Per quanto tempo puoi lasciare fuori il pollo congelato?

Quando ero più giovane, non posso dirti quante volte ho tirato fuori il pollo dal congelatore e l’ho messo sul bancone della cucina durante la notte per scongelarlo. Questo prima che lo scoprissi nel momento in cui il pollo congelato raggiunge i 40°Finizia a crescere batteri pericolosi che può farti ammalare abbastanza rapidamente. Non lasciare mai il pollo congelato troppo a lungo!

Qual è il modo migliore per scongelare il pollo?

Ci sono 4 modi per ottenere un pollo completamente scongelato:

Scongelare in frigo

Questo è probabilmente uno dei più sicuri (e migliori!) Modi per scongelare il pollo. Tutto quello che devi fare è togliere il pollo dal congelatore e metterlo su un piatto o in un contenitore, quindi metterlo in frigo. L’unico svantaggio di questo metodo è che richiede molto tempo circa 24 ore.

Scongelalo in acqua fredda

Metti il ​​pollo congelato in acqua fredda. Assicurati che sia in un contenitore sigillato, come un borsa con chiusura lampo prima che venga a contatto con l’acqua per evitare la contaminazione batterica. Questo metodo è veloce, ma devi controllare attentamente la carne in modo che non rimanga fuori per molto tempo dopo essere stata scongelata.

Ricorda: Non usare acqua tiepida o bollente per scongelare il pollo! Nel momento in cui raggiunge i 40°F, inizia a crescere i batteri.

Scongelalo nel microonde

Gli alimenti congelati possono essere facilmente scongelati nel microonde. È l’opzione più veloce lì, ma non sono un grande fan perché può lasciare alcune parti del tuo pollo crude e alcune parti cotte, inoltre personalmente non mi piace il gusto. Accertati di usalo non appena lo scongeli.

Cuocetelo congelato

Questo metodo potrebbe non funzionare per tutte le ricette, ma può sicuramente essere utilizzato in ricette che utilizzano pollo sminuzzato come la nostra ricetta Keto Mexican Shredded Chicken o il Keto White Chicken Chili. Certo, tieni presente di aggiusta il tempo di cottura.

Quanto tempo può riposare il pollo cotto?

Puoi tranquillamente lasciare fuori il pollo cotto per non più di due ore. Sebbene questa sia la regola generale, tieni presente che questo tempo potrebbe accorciarsi se ti trovi in ​​un ambiente più caldo. Se lasci fuori il pollo cotto per più di un’ora quando in casa ci sono circa 90 gradi, potresti ritrovarti anche con pollo avariato.

Assicurati sempre di farlo tieni il pollo avanzato (o eventuali avanzi cotti!) nel frigo e non sul bancone della tua cucina. Il cibo cotto deve essere sempre raffreddato un po’ e poi riposto in frigorifero.

Come posso sapere se il mio pollo è già andato a male?

Pollo crudo

Pollo fresco dovrebbe essere rosa chiaro con pezzi di grasso bianchi o leggermente biancastri. Non preoccuparti se c’è una vena o due, va benissimo.

Nel momento in cui la carne cruda ha una consistenza molto viscida, è grigiastra o il grasso è molto giallo, dovresti scartalo subito. Certo, male l’odore è anche il primo omaggio che c’è qualcosa che non va nei tuoi prodotti a base di carne.

Pollo cotto

Hai degli avanzi di pollo fritto? Non lasciarlo a temperatura ambiente! Mettilo invece subito in frigo in un contenitore sigillato fino a tre giorni. Questo ovviamente vale anche per il pollo cotto.

La carne cotta correttamente dovrebbe essere bianca senza assolutamente sfumature rosate, il che significa che è poco cotta! Se tu conservare la carne in frigorifero e ti rendi conto che ci sono segni di muffa o una differenza di colore devi buttarlo immediatamente. Altrimenti, stai rischiando un’intossicazione alimentare dal mangiare pollo marcio.

Se vuoi mangiare pollo senza preoccuparti della sicurezza alimentare, tieni questi 3 regole in mente:

  1. Ricorda la “regola delle due ore” se il pollo rimane fuori per più di due ore a temperatura ambiente, è il momento di buttarlo.
  2. Annusalo se il tuo pollame crudo (o carne di pollo cotta!) ha un odore strano e pungente, gettalo immediatamente nella spazzatura.
  3. Guardarlo il tuo pollo è verdastro? Cerca eventuali segni strani e se noti anche una piccola cosa, buttala via.