Perché amo il cavolfiore con una dieta cheto

La comunità cheto è diventata particolarmente creativa con il cavolfiore, usandolo come sostituto della patata a basso contenuto di carboidrati e persino al posto del riso o dei noodles. Se la pasta è la tua rovina, puoi usare il cavolfiore come sostituto in piatti come mac e formaggio fatti in casa e fettucini alfredo. Se ami quelle patate bianche amidacee, puoi preparare purè di cavolfiore per sostituire il piatto di patate ad alto contenuto di carboidrati. Puoi facilmente mettere un giro cheto su molte delle tue ricette preferite semplicemente sostituendo l’ingrediente ad alto contenuto di carboidrati con il cavolfiore. Ci sono soltanto 2,9 grammi di carboidrati netti in un’intera tazza di questo popolare ortaggio a basso contenuto di carboidrati, rendendolo un chiaro vincitore su una dieta cheto.

Il cavolfiore è un intelligente sostituto a basso contenuto di carboidrati per gli ingredienti amidacei che brami!

Non solo il cavolfiore è un ottimo ingrediente sostitutivo per alcuni dei piatti che potresti desiderare, è una centrale elettrica nutrizionale!

Una singola tazza di cavolfiore contiene solo 25 calorie, il 77% della dose giornaliera di vitamina C, con alti livelli di vitamina K e B6. È una fonte naturale di acido pantotenico, acidi grassi omega-3, fibre, colina, biotina, fosforo, manganese, magnesio, niacina, vitamina B1, vitamina B2 e proteine. Wow!

Il cavolfiore è stato trovato per avere proprietà anti-cancerogene, e gli studi hanno trovato che è una buona difesa contro il cancro ovarico, alla prostata, al colon, al seno e alla vescica. La pianta contiene gluconasturtiina, glucorafanina e glucobrassicina, che aiutano nella regolazione degli enzimi di disintossicazione del corpo. La verdura contiene fitonutrienti che si prestano alla riduzione dello stress ossidato sulle cellule del corpo e anche proprietà antinfiammatorie. Il contenuto di fibre nella verdura si presta anche a migliorare i processi digestivi.

Curioso di sapere dove si accumula rispetto ad altre verdure? Dai un’occhiata alla lista delle verdure a basso contenuto di carboidrati che ho messo insieme!

Come cucinare il cavolfiore

Quando si tratta di cucinare questa verdura, le possibilità sono infinite. Come ho detto prima, puoi sostituire il riso, gli spaghetti e le verdure ad alto contenuto di amido nei tuoi piatti con il cavolfiore.

Le tecniche di cottura più popolari includono: bollire, brasare, friggere, frullare, gratinare, arrostire, saltato, bollito, cotto a vapore.

Certo, puoi sempre mangiarlo crudo!

Se vuoi utilizzare ogni singola parte della pianta, salva le foglie e i gambi teneri per le scorte di zuppa o la tostatura. In effetti, The Kitchn ha un argomento abbastanza convincente sul perché non dovresti buttare via le foglie di cavolfiore.

Il cavolfiore si abbina bene con le seguenti combinazioni di sapori:

    • coriandolo + chiodi di garofano + cumino + curcuma
    • crema + acetosa
    • curry + aceto
    • pinoli + lime

Come selezionare il cavolfiore perfetto:

Quando cerchi di acquistare cavolfiore bianco dal mercato locale, assicurati che la cagliata abbia un colore bianco crema e pulito e che le gemme non siano separate, ma vicine tra loro. Stai lontano da qualsiasi cosa si presenti con piccoli fiori, aree opache o macchie scure. Se possibile, prendi una testa che abbia molte delle foglie verdi più spesse che proteggono ancora la cagliata.

Il cavolfiore è disponibile in diverse varietà e colori. Il colore più popolare è il bianco, ma se stai cercando un sapore più leggero, prova a procurarti la variante arancione invece la pianta contiene fino al 25% in più di vitamina A rispetto alla testa bianca. Il termine broccoflower in realtà si riferisce alla variante verde. Il cavolfiore viola scuro è una pianta deliziosa, che è carica di antiossidanti perché contiene antociani.

Come conservare la verdura:

Quando metti via la verdura, deve essere refrigerata. Durerà da sei a sette giorni se lo hai avvolto o messo in un sacchetto di carta. È necessario evitare che diventi troppo umido, quindi assicurarsi che il lato dello stelo sia rivolto verso il basso durante la conservazione. Una volta cotto, rimarrà fresco solo per alcuni giorni in frigo.

RICETTE DI CAVOLFIORE A BASSO CONTENUTO DI CARBOIDRATI

La zuppa di parmigiano cavolfiore che ho postato è così ricca e cremosa… senza nemmeno aggiungere alcuna crema! Condita con un burro marrone alle erbe, questa zuppa sembra ultra decadente. Perfetto per le fredde giornate autunnali e invernali, ma sicuramente abbastanza gustoso da mangiare tutto l’anno. Non per suonare il mio corno… ma toot toot.

Cavolfiore a basso contenuto di carboidrati Mini ricetta Roundup

  1. Questo cavolfiore arrosto al parmigiano di Rasa Malaysia è semplice come burro, condimento e arrosto. Sembra gustoso ed è super a basso contenuto di carboidrati. Vincere!
  2. Una Crosta di Cavolfiore Stromboli?! No. Maniera. Questo è un esempio perfetto da The Iron You di quanto le persone innovative abbiano stato ottenendo con cavolfiore!
  3. Vedo questo cavolfiore in crosta di formaggio grigliato ogni volta che sono su Pinterest. OMG, ragazzi! GNAM! Ne ho bisogno.

Tutto quello che potresti voler sapere sul cavolfiore (… e altro ancora!)

Il cavolfiore è un ortaggio crocifero che è legato a cavoli, cavoli, cavoli, cavoletti di Bruxelles e broccoli, in quanto è una delle numerose specie identificate come Brassica oleracea. Alcune persone si riferiscono al vegetariano come Broccoflower. La verdura è una pianta di crescita annuale che cresce dopo essere stata seminata. La testa della pianta è identificata come una cagliata. La cagliata ha un diametro che misura circa sei pollici quando è completamente cresciuta e pronta per la raccolta. La cagliata non è solida ma in piccole gemme separate.

Il cavolfiore ha foglie verdi che sono naturalmente. Le crescite spesse bloccano il sole e impediscono lo sviluppo della clorofilla ed è questa azione che contribuisce al colore bianco della verdura. A mente nuda, questo vegetariano è disponibile anche nei colori verde chiaro, arancione e viola brillante. Puoi consumare la verdura cruda o cotta. Ha quello che alcuni identificano come un sapore di nocciola, dolce, latte come morbido, ed è in stagione da fine inverno a inizio primavera. Se consumato crudo, il cavolfiore è croccante, spugnoso e sodo. Quando è cotto, il cavolfiore è morbido.

Questa pianta proviene dall’Asia Minore e successivamente, intorno al 600 a.C.C, divenne comune nel Mediterraneo e in Turchia. Nel 16 ° secolo, il cavolfiore trovò posto nei palati dei francesi. Più tardi, è stato coltivato in Europa e in Gran Bretagna. Oggi, Cina, Francia, India, Italia e Stati Uniti sono tutti grandi produttori di verdura.

Anche i matematici apprezzano il cavolfiore, e non solo per il suo sapore meraviglioso. Invece, gli esperti hanno identificato dimensioni frattali speciali nella verdura e che ogni ramo è molto simile all’intera pianta. L’angolo di ogni ramo in cui cresce lontano dalla pianta è esattamente pari a 360 gradi una volta diviso per il rapporto aureo.

Fammi sapere come va!

Se sei qualcosa come me, troverai super divertente giocare con ricette a basso contenuto di carboidrati! Credo fermamente che tu possa mangiare pasti deliziosi con la dieta cheto e sentirti ancora pieno, soddisfatto e non privato. Spero che condividerai le tue ricette con me e mi farai conoscere le tue avventure in cucina. Prova alcune delle ricette o dei profili di sapore forniti e fammi sapere come va nei commenti qui sotto. Mi piacerebbe sentirti!