Che cos’è la chetosi e in che modo promuove la perdita di grasso?

Una dieta chetogenica promuove e raggiunge la chetosi.

La chetosi è uno stato metabolico in cui il tuo corpo utilizza il grasso invece del glucosio dei carboidrati come carburante principale.

Per ottenere la chetosi, tagli l’apporto di carboidrati e zucchero al tuo corpo. Di conseguenza, il glucosio immagazzinato, noto anche come glicogeno, viene esaurito e i livelli di zucchero nel sangue e insulina diminuiscono. Il tuo corpo inizia a cercare una fonte alternativa di energia (grasso), la rilascia e alla fine brucia il grasso per produrre energia.

La perdita di peso si verifica con la dieta chetogenica

A causa della diminuzione del glucosio e dell’aumento del metabolismo dei grassi, la chetosi ha una serie di vantaggi, la capacità unica di indurre la perdita di peso è solo uno di questi. Molte persone usano la chetosi per curare l’epilessia, il diabete e le allergie.

Quando il tuo corpo brucia grasso, produce chetoni. Senza produrre chetoni, non sei in chetosi. Pertanto, la dieta chetogenica ha lo scopo di supportare e promuovere la produzione di chetoni.

Cosa sono i chetoni?

I chetoni sono il metabolita creato quando il corpo entra in modalità di combustione dei grassi.

Glucosio e chetoni sono le uniche fonti di energia utilizzate dal cervello.

Prima dell’avvento dell’agricoltura, quando i nostri antenati erano cacciatori-raccoglitori, erano soliti digiunare regolarmente. Quando il cibo scarseggiava, non avevano altra scelta che aspettare un momento più opportuno per cercare e consumare cibo.

Avevano un’assunzione molto bassa di carboidrati e proteine ​​e quindi producevano inavvertitamente chetoni. La conversione del grasso immagazzinato in energia è stata radicata nella nostra sopravvivenza da allora ed è una parte naturale dell’esistenza umana.

Il tuo corpo brucia i grassi per utilizzare e produrre chetoni quando le fonti di glucosio sono basse o esaurite, come ad esempio:

  • durante il digiuno
  • dopo un lavoro fisico prolungato
  • quando sei a dieta chetogenica

La lipasi (un enzima responsabile della scomposizione del grasso) rilascia i trigliceridi (grassi) immagazzinati. Questi acidi grassi vanno al tuo fegato e il tuo fegato li trasforma in chetoni.

I vantaggi della chetosi

I vantaggi dei chetoni sono che il tuo corpo brucia i grassi come carburante e abbassa la glicemia e l’insulina.

I vantaggi della chetosi sono:

  • bruciare il grasso corporeo
  • Energia fisica migliorata
  • Chiarezza mentale e maggiore intuizione
  • Nessun sentimento di privazione perché sei meno affamato
  • Miglioramenti della pelle nelle persone con acne
  • Mantenere i livelli di zucchero nel sangue con un’assunzione minima o nulla di carboidrati semplici e raffinati
  • Regolazione ormonale Le donne in chetoterapia riportano sintomi meno gravi della sindrome premestruale (PMS)
  • Miglioramento dei livelli di trigliceridi e colesterolo

A parte i benefici terapeutici, molte persone giurano sul cheto perché le fa sentire più in forma mentalmente e fisicamente.

La perdita di peso risulta durante la dieta chetogenica

La dieta chetogenica è un efficace strumento di perdita di peso perché riduce drasticamente l’assunzione di carboidrati, costringendo il corpo a bruciare i grassi invece dei carboidrati.

I risultati variano da individuo a individuo a causa di vari fattori, come la composizione corporea unica e la resistenza all’insulina. Tuttavia, il cheto ha costantemente portato a una riduzione della percentuale di grasso corporeo, e quindi del peso, in una varietà di situazioni.

Uno studio controllato del 2017 ha esaminato gli effetti di una dieta chetogenica combinata con l’allenamento CrossFit sulla composizione corporea e sulle prestazioni per 6 settimane. Lo studio ha rilevato che le persone che hanno seguito una dieta chetogenica a basso contenuto di carboidrati (LCKD) hanno ridotto significativamente il peso corporeo, la percentuale di grasso corporeo e la massa grassa rispetto al gruppo di controllo.

Risultati delle persone testate dopo la dieta chetogenica:

  • In media, hanno perso il 2,6% di grasso corporeo, mentre quelli nel gruppo di controllo non hanno perso grasso corporeo.
  • Hanno perso in media 3,45 chilogrammi rispetto al gruppo di controllo, che non ha perso peso.
  • In media, hanno perso 2,83 chilogrammi di massa grassa (la parte del corpo era tutta grassa) rispetto al gruppo di controllo, che non ha perso massa grassa.
  • La massa muscolare è stata mantenuta nella stessa misura del gruppo di controllo.

Un altro studio è stato condotto nel 2012 che ha confrontato gli effetti di una dieta chetogenica rispetto a una dieta ipocalorica in bambini e adolescenti in sovrappeso. I risultati hanno mostrato:

  • I bambini nel gruppo della dieta chetogenica hanno ridotto significativamente un indice di resistenza all’insulina noto come modello omeostatico di resistenza all’insulina (HOMA-IR) più di quelli che hanno seguito una dieta ipocalorica.
  • I bambini che seguono la dieta chetogenica hanno ridotto significativamente il peso corporeo, la massa grassa, la circonferenza della vita e i livelli di insulina a digiuno.
  • Un indicatore chiave della sensibilità all’insulina e delle malattie cardiovascolari noto come adiponectina ad alto peso molecolare (HMW) è aumentato significativamente nel gruppo della dieta chetogenica ma non nel gruppo della dieta ipocalorica.

Inoltre, nel 2008 è stato condotto uno studio che esamina gli effetti di una dieta chetogenica a basso contenuto di carboidrati rispetto a una dieta a basso indice glicemico nei diabetici di tipo 2.

I risultati di questo studio hanno concluso che i partecipanti alla dieta chetogenica hanno avuto miglioramenti significativi nella perdita di peso, nell’emoglobina A1c e nel colesterolo HDL rispetto al gruppo di dieta a basso indice glicemico.

La dieta chetogenica produce dimagrimento perché si basa su un alto contenuto di grassi, un’adeguata assunzione di proteine ​​e un bassissimo apporto di carboidrati.

MA pensavo che il grasso mi facesse male?

C’è una voce comune secondo cui il grasso fa male. Questo malinteso si basa sui grassi che sono considerati malsani ma possono effettivamente essere buoni per te.

Tra gli altri benefici scientificamente provati, i grassi saturi come i trigliceridi a catena media (MCT) vanno direttamente al fegato per produrre energia. Poiché la dieta chetogenica, con la sua alta percentuale di grassi buoni, porta a un metabolismo dei grassi adattabile, l’utilizzo di questi grassi non è un problema.

L’adattamento del grasso si verifica quando il corpo diventa più efficiente nel bruciare i grassi. Più a lungo riesci a mantenere uno stato di adattamento ai grassi, più chetoni produci.

L’obiettivo di una dieta chetogenica è mantenere alti livelli di chetoni in modo da poter raccogliere tutti i benefici della chetosi.

Una dieta a basso contenuto di carboidrati non è necessariamente una dieta chetogenica

La differenza tra la dieta chetogenica e quella a basso contenuto di carboidrati è che la dieta chetogenica mira a indurre la chetosi.

Altre diete a basso contenuto di carboidrati non riducono abbastanza l’assunzione di carboidrati, impedendo al metabolismo di produrre e bruciare chetoni per produrre energia.

Tuttavia, alcuni tipi di diete chetologiche hanno una certa latitudine nell’assunzione di carboidrati e proteine.

4 tipi di cheto

Come il digiuno intermittente, puoi personalizzare la dieta chetogenica in base ai tuoi obiettivi o alle tue esigenze.

Esistono quattro tipi comuni di diete chetogeniche:

  • La dieta chetogenica standard (SKD): la versione più comune e consigliata della dieta: 20-50 g di carboidrati netti al giorno, apporto proteico moderato e apporto elevato di grassi.
  • Dieta chetogenica ad alto contenuto proteico: con SKD vengono consumate proteine ​​extra, che possono essere l’ideale per gli atleti d’élite.
  • Dieta chetogenica ciclica (CKD): simile al digiuno intermittente, una dieta chetogenica a basso contenuto di carboidrati per diversi giorni seguita da alcuni giorni di carboidrati.
  • Dieta chetogenica mirata (TKD): energia mirata per il tuo allenamento: 25-50 g di carboidrati netti o meno da 30 minuti a un’ora prima dell’allenamento

Foto per monitorare e dimostrare la perdita di grasso corporeo!

come Conclusione ti diamo il seguente consiglio:

Misura i tuoi progressi con le foto!

Scatta foto una foto all’inizio della dieta e poi settimanalmente e/o mensilmente in seguito. Puoi vedere molto chiaramente e facilmente come bruciare i grassi durante la dieta chetogenica cambia la composizione corporea in questo modo. È un modo semplice per monitorarlo e prenderlo come prova dell’efficacia della dieta chetogenica per la perdita di peso visibile!

Una dieta chetogenica applicata correttamente ti aiuterà sicuramente a perdere chili di troppo!